ebook


Info sull’autore
Nato a: Modena
il: 24/04/1961

Editore: Ebook Editore
Prima pubblicazione: dicembre 2014
Ultima pubblicazione: dicembre 2014
Pubblicazioni totali: 1

Generi: Africa

 

Mauro Brandoli

Mi definisco camaleontico per il modo in cui riesco ad adattarmi in differenti situazioni, lavori e luoghi...

Opere dell'Autore

NEWS
Io africano bianco

Io africano bianco

Nati come una sorta di diario in ritardo, con grande incora...

3,99
NEWS

Biografia e Carriera

Mi definisco camaleontico per il modo in cui riesco ad adattarmi in differenti situazioni, lavori e luoghi. Da softwarista a skipper, da turismo ad automazioni, dall’Africa all’Italia. Passioni: Africa, fotografia, libri e baseball di cui sono tecnico.

 

 

Descrizione personale

 

ULTIME RECENSIONI SULLE OPERE DELL'AUTORE

Mi piace leggere libri che raccontano di storie vere. Ti lasciano dentro qualcosa in piu' perché sai che le emozioni raccontate sono state veramente vissute sulla pelle. E il libro di Mauro non delude in questo senso. Con una scrittura scorrevole e accattivante, racconta storie divertenti, amare, coinvolgenti e ti fa entrare in quello che per anni è stato il suo mondo. E dal quale capisci che, in fondo in fondo ,non è mai uscito.
silvia - 20/02/2016 su: Io africano bianco
Per chi ama l’Africa, questo piccolo libro fa conoscere la quotidianità di questa terra e della sua gente. L’autore, Mauro Brandoli, ha vissuto in Kenya per alcuni anni ed il libro è una raccolta di brevi racconti delle sue esperienze. Si conoscono abitudini africane, momenti di gioia e altri in cui tocchi con mano il dolore e le difficoltà di questa terra così meravigliosa e complicata. La lettura scorre via veloce anche perché la scrittura di Mauro è semplice, senza fronzoli o paroloni, come se raccontasse le proprie avventure ad un amico. Si arriva velocemente alla fine è si vorrebbe leggere altre sue storie: la semplicità e la crudezza del vivere quotidiano sono a volte più interessanti di un romanzo di fantasia.
Alice - 29/12/2015 su: Io africano bianco
Ieri ho finalmente avuto il tempo di leggere il tuo libro: praticamente tutto in un fiato e l'ho terminato! Bellissimo racconto. Devo ammettere sembra la tua un'esperienza ben più dura di quanto immaginassi, ma decisamente una che lascia ricordi profondi e inizio a immaginare come ti possa essere "stretta" la vita in Italia ora. Hai altri progetti in cantiere?
Pier Andrea - 10/09/2015 su: Io africano bianco